Flickr allunga i tempi, il round di Martha’s Cottage, l’agenda di oggi

Huawei

“Con riferimento agli articoli di stampa su una presunta messa al bando delle aziende Huawei e ZTE dall’Italia in vista dell’adozione della tecnologia 5G il Ministero dello Sviluppo Economico ha smentito l’intenzione di adottare qualsiasi iniziativa in tal senso” ha fatto sapere il MISE che ha aggiunto: “La sicurezza nazionale è una priorità e nel caso in cui si dovessero riscontrare criticità – al momento non emerse – il MISE valuterà l’opportunità di adottare le iniziative di competenza”.
Huawei

Huawei Il centro R & D di Huawei presso il campus di Shenzhen

Flickr

Flickr dà più tempo agli utenti per salvare le loro fotografie prima che vengano cancellate. Chi usa la piattaforma, ha più di mille foto e non intende pagare per avere uno spazio d’archiviazione illimitato, avrà fino al 12 marzo, e non più il 5 febbraio, per salvare i suoi scatti.

Twitter

Twitter ha chiuso il quarto trimestre sopra le attese. I ricavi sono saliti del 24% a 908,8 milioni di dollari rispetto ai 731,6 milioni dello stesso stesso periodo dell’anno precedente e sopra gli 867 milioni previsti dal mercato. L’utile è balzato a 255,3 milioni dai 91,1 milioni del 2017. Il numero degli utenti giornalieri, che la società ha comunicato per la prima volta, è risultato pari a 126 milioni. Gli utenti mensili sono stati 321 milioni.
ninjaninja

Martha’s Cottage

Martha’s Cottage, l’eCommerce per il matrimonio, ha chiuso un aumento di capitale di 520 mila euro, grazie a una campagna di equity crowdfunding e al successivo contributo di altri investitori privati. In particolare, la startup, in meno di tre mesi, ha raccolto 430 mila euro su Mamacrowd, raggiungendo il 215% dell’obiettivo iniziale e ha attirato l’interesse di molti investitori privati che hanno aderito al funding dopo il termine della campagna, con un ulteriore investimento di 90 mila euro.

GrowishPay

GrowishPay, società attiva nel settore dei social payments, ha lanciato una campagna di equity crowdfunding su 200Crowd per un aumento di capitale che servirà a lanciare il servizio di social payments ScuolaPay. L’iniziativa in meno di 2 giorni ha raggiunto e superato l’obiettivo minimo di 150 mila euro, superando quota 250 mila euro. Scuola Pay è un sistema di pagamenti digitali specializzato per la scuola. A oggi oltre 6 milioni di cittadini italiani sono chiamati a pagare 2,8 miliardi di euro per sostenere attività scolastiche come gite, servizi, rette, contributi volontari e progetti della scuola per l’acquisto di materiali e attrezzature.
ninjaninja

In agenda oggi

DIGITAL HUB – Alle 9.30 presso il Digital Hub al Teatro Vittoria in via Gramsci 4 a Torino in programma il Main Event della prima edizione dei Torino Digital Days, rassegna di eventi per svelare il cuore digitale della città raccontando come la trasformazione digitale sta cambiando ogni giorno il nostro modo di vivere e perché il digitale entra nella nostra vita quotidiana e ne modifica dinamiche e prospettive. Aziende, istituzioni e cittadini si incontreranno e si confronteranno con numerosi professionisti di importanti realtà imprenditoriali e del mondo digital che presenteranno una serie di casi di successo: se da un lato le soluzioni tecnologiche permettono alle aziende di creare efficienza, ridurre gli sprechi, accorciare le distanze e superare la concorrenza, dall’altro le idee digitali hanno un forte impatto anche sul mondo reale.

Le notizie che forse ieri ti sei perso

3 esempi per usare la realtà aumentata nel mondo eCommerce
Alcuni dati interessanti e una serie di casi di studio per comprendere le potenzialità di questa tecnologia nelle vendite online

Come creare un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso delle differenze
Il diversity management LGBT è fondamentale, soprattutto in una società che ancora dà per scontato che un dipendente sia eterosessuale

Credits: Depositphotos #167218858

Quando la CX, non basta più: come progettare la Connected Experience di domani?
Il prossimo 20 febbraio a Milano, al Modern Customer eXperience, per scoprire come si gestisce e si ottimizza la CX di domani

La storia del bug di FaceTime e di come un teenager è diventato collaboratore di Apple
L’incredibile storia di come sia stato scoperto un bug che ha causato ad Apple qualche grana

Perché i social media possono far calare l’autostima negli adolescenti
Gli studi condotti finora evidenziano alcune connessioni tra i livelli di autostima

Source: http://www.ninjamarketing.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pensa ai diversi bisogni del Suo marchio?

Contattaci e saremo più che felici di offrirle più informazioni e soluzioni.