Heineken celebra la Coppa del Mondo di Rugby, con una campagna firmata Publicis Italia

Heineken® lancia la Campagna che celebra la sponsorizzazione globale della Coppa del Mondo di Rugby™ 2019 in Giappone. Tutti possono diventare fan, anche se non si conoscono le regole del gioco. Publicis Italia firma una Campagna inclusiva che invita tutti a festeggiare questo importante evento sportivo mondiale. I non fan del rugby sono esclusi da questo sport perché sembra essere un gioco con regole molto complicate che spesso non vengono comprese da tutti coloro che non lo seguono assiduamente.

Heineken | Rugby World Cupâ„¢ I The Delay from Publicis Italy on Vimeo.

Tutti possono divertirsi

La nuova visione di Heineken® invece è quella che i tifosi di rugby sanno essere così inclusivi che tutti alla fine possono comunque divertirsi a guardare una partita, che tu sia un fan hardcore o un solo un principiante.

Non solo i tifosi

Bruno Bertelli, Global CCO di Publicis Worldwide, dichiara: “Volevamo sfruttare un momento di fanship così importante e renderlo ancora più grande invitando tutti a guardare la World Cup e non solo i tifosi. Sappiamo che durante RWC il divertimento deriva anche dalla condivisione di una partita e di una birra e non solo da quanto succede sul campo di gioco. Per noi era importante rendere la coppa del mondo accessibile ad un pubblico ancora più ampio con un spot che celebra la prima sponsorizzazione globale di  Heineken®  per il Rugbyâ€�.

Per la prima volta in Giappone

La Rugby World Cupâ„¢, che si tiene ogni quattro anni, non è solo uno dei più grandi eventi sportivi nel mondo, ma anche il momento più importante per giocatori e tifosi del rugby. Per la prima volta nella storia della Rugby World Cupâ„¢ il torneo si svolge in Giappone, che ospiterà più di 500.000 visitatori da tutto il mondo. L’evento ha oltre 1,7 milioni di biglietti venduti per tutte le 48 partite con fan che arrivano da tutto il mondo in Asia. Questo torneo dimostrerà che il rugby è in grado di andare oltre tutte le divisioni e che ha il potenziale per unire le persone – non importa da dove vengono o quanto conoscono il rugby. Ecco perché la campagna del 2019 dimostrerà come, durante la Coppa del Mondo di Rugbyâ„¢, tutti possono diventare fan, anche se non si conoscono tutte le regole.

Source: http://www.ninjamarketing.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pensa ai diversi bisogni del Suo marchio?

Contattaci e saremo più che felici di offrirle più informazioni e soluzioni.