hello@pluscreativo.com
+1 307-417-6125

Salvatore Ferragamo diventa Ferragamo

Nuovo corso per Salvatore Ferragamo. La casa di moda, nata a Firenze nel 1927 dalle sapienti mani del calzolaio delle dive Salvatore Ferragamo, avvia un’operazione di rebranding. 

Nel logo sparisce il nome del fondatore “Salvatore” e rimane solo Ferragamo.

ferragamoferragamo

La notizia è trapelata questa settimana sul profilo Instagram del brand dove è comparsa l’immagine del nuovo logo.

La modalità di utilizzare i social non è nuova nel mondo fashion, ed è segno di una moda che cambia in continuazione e che intende parlare direttamente ai suoi consumatori, specie se si tratta di giovani e GenZ.

L’operazione di rebranding viene presentata alla vigilia della Milano Fashion Week e della sfilata attesa per sabato 24 settembre. 

Il nuovo logo Ferragamo

Non a caso il restyling del marchio, noto per la sua estetica tagliente e cool, arriva proprio nell’anno del cambio di direzione creativa: lo scorso marzo lo stilista britannico Maximilian Davis ha preso la guida della maison sostituendo Paul Andrew.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FERRAGAMO (@ferragamo)

Negli ultimi anni abbiamo assistito a una sorta di tabula rasa dei marchi nel campo della moda. Questo settore cambia continuamente, di pari passo anche le identità seguono queste trasformazioni.

ferragamoferragamo

La maison fiorentina con questa operazione si aggiunge alla lunga lista dei marchi di moda che scelgono uno stile sans serif, adattabile a tutti i touchpoint, l’unico in grado di non sacrificare la leggibilità in ambito digital.

Un marchio non deve mai dimenticare il suo passato, la sua storia e il suo patrimonio, perché è lì che risiede la sua vera identità, quella più profonda. L’intuizione del logo attinge proprio alla storia del marchio: già negli anni ’30 lo stesso Salvatore Ferragamo aveva identificato il suo marchio con il solo cognome.

ferragamoferragamo

L’uso del nome in etichetta è stato poi introdotto nel 1960 dopo la scomparsa del creatore.

Il lettering, realizzato con caratteri neri minimali, ci ricorda che questa casa è sempre stata all’avanguardia. Pur mantenendo il suo stile tradizionale aggiunge dei tocchi moderni.

Il tradizionale bordeaux, che da sempre caratterizzava le scatole di scarpe e buste della maison, lascia il posto a una tonalità più brillante. Il nuovo logo si presenta con uno stampatello nero molto minimale su sfondo rosso. 

Questa è solo la prima di una lunga serie di azioni intraprese dal marchio per raggiungere le generazioni più giovani con un design ancora più moderno.

LEGGI ANCHE: Il rebranding di Zoom: nuova identità visiva e nuovi prodotti

Source: http://www.ninjamarketing.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pensa ai diversi bisogni del Suo marchio?

Contattaci e saremo più che felici di offrirle più informazioni e soluzioni.