Così Aruba Enterprise sostiene aziende e PA nella trasformazione digitale

Offrire alle imprese di medie e grandi dimensioni soluzioni innovative per cogliere le opportunità di crescita e sviluppo offerte dalla trasformazione digitale: questi gli obiettivi di Aruba Enterprise, la divisione di Aruba presentata nel corso di un evento organizzato al Global Cloud Data Center (un campus tecnologico di 200 mila metri quadrati con 90 mila di superficie coperta destinata a data center) di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo.

Aruba

Aruba Stefano Cecconi – Amministratore Delegato di Aruba

“Il lancio di Aruba Enterprise è un tassello fondamentale della nostra strategia di crescita – ha dichiarato Stefano Cecconi, founder e Amministratore Delegato di Aruba – e si colloca nel piano generale di investimenti che stiamo portando avanti con la costruzione di nuove infrastrutture e servizi sempre più evoluti. A questa divisione specializzata è affidato il compito di rappresentare per i clienti un partner ormai consolidato e competente, in grado di comprendere le loro esigenze, ideare soluzioni e sviluppare per loro progetti mirati per vincere le sfide in questa fase di sviluppo e trasformazione digitale globaleâ€�.

Aruba all’inizio era un’azienda di famiglia e lo è anche ora. Nel 1994 Internet era una grande novità. Vivevamo in una zona di campagna (pensate al digital divide) e ci venne l’idea di fornire noi i servizi, che come clienti non riuscivamo a trovare. Dopo il dial up e Internet gratis ci siamo dovuti reinventare: abbiamo capito che quello che fino al 1996 era stato il nostro mestiere sarebbe scomparso. Così, invece di dare accesso su Internet abbiamo iniziato ad ospitare contenuti (Cecconi)

Aruba

Aruba Stefano Sordi – Direttore Commerciale di Aruba

Completamento di un percorso di crescita. Una partenza lanciata quella di Aruba Enterprise, già attiva da 10 anni, ma che solo ora il management dell’azienda ha voluto lanciare come progetto indipendente. “L’ufficializzazione della divisione Enterprise – ha spiegato Stefano Sordi, nuovo Direttore Commerciale di Aruba – è il naturale completamento di un percorso di crescita e l’inizio di una più forte azione di posizionamento dell’azienda su una fascia di mercato importante come quella degli enti pubblici e delle medie e grandi imprese sia a livello nazionale che internazionaleâ€�.

Dematerializzare carta e processi. Sordi ha sottolineato come Aruba Enterprise sia “una divisione dedicata ai grandi clienti (grandi imprese e pubbliche amministrazioni centrali), che hanno esigenze complesse, che noi – ha spiegato – risolviamo con soluzioni altamente tecnologiche”. Per quanto riguarda le PA “qui trovano un partner in grado di digitalizzare processi che hanno l’obiettivo di dematerializzare carta e processi di firma, portare in conservazione i documenti”. 

Aruba è nata come Technet. Alla fine degli anni Novanta cercavamo un nome breve e facile da ricordare. Aruba è il nome di un’isola delle Antille Olandesi e vuol dire “qui c’è l’oro”. Da lì deriva anche il colore e la forma del logo 

Il nome del sito per ospitare i siti ha iniziato ad avere un sacco di successo, abbiamo industrializzato l’hosting e l’abbiamo fatto a prezzi competitivi.

La svolta? É stata la PEC, ne gestiamo 6 milioni. Il momento più emozionante? L’apertura del primo data center di Arezzo

Verso Roma

Oltre al Data Center Campus a Ponte San Pietro e i 2 Data Center di Arezzo, la società ha in progetto un Hyper Cloud Data Center a Roma: la presentazione della divisione Enterprise è stata l’occasione per mostrare ufficialmente il progetto del nuovo data center che dovrebbe sorgere in zona Tiburtina su un’area di 74 mila metri quadrati. “Una data? Molto dipende dai permessi – ha detto sempre Stefano Sordi – noi siamo molto rapidi. Dal momento in cui abbiamo tutto pronto a livello di normativa di solito ci mettiamo un anno e mezzo, due anni”.

LEGGI ANCHE: Cambio di nomine in casa Aruba. “Essenziali per consolidare la crescita�

ArubaAruba

Com’è articolata Aruba Enterprise

Le soluzioni e le competenze offerte dalla divisione sono suddivise in Cloud e Data Center e Trust Services. In particolare, i servizi di Cloud e Data Center aiutano le grandi aziende e le PA ad aumentare l’affidabilità e la compliance dei propri sistemi IT, riducendone al tempo stesso i costi,  tra i servizi principali la progettazione di intere infrastrutture (fisiche o in cloud) e la loro gestione, i servizi di Disaster Recovery, Backup e Business Continuity.

Le soluzioni Trust Services sono, invece, dedicate alla dematerializzazione e certificazione dei processi, finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali: tra cui i progetti relativi all’identità digitale, certificati SSL, sistemi di strong authentication, firma elettronica o grafometrica, marcatura temporale, conservazione digitale a norma e, inoltre, servizi avanzati di PEC e fatturazione elettronica.

A chi si rivolge

Aruba Enterprise si rivolge a clienti con esigenze complesse sia in termini di personalizzazione, che di dimensione dell’infrastruttura e dei volumi dei servizi con i quali si opera. 

Dall’ascolto alla migrazione del servizio

La divisione è organizzata per seguire i clienti con ingegneri e tecnici qualificati in ciascuna fase relativa alla fornitura del servizio. Da quella iniziale di ascolto e definizione della soluzione appropriata, alla fase di implementazione e migrazione fino all’erogazione e gestione in esercizio. Il cliente avrà sempre personale dedicato a garanzia del massimo rispetto dello SLA concordato. A questa offerta si aggiungono: infrastrutture di data center proprietarie con un livello tecnologico avanzato e un’enorme capacità d’espansione (dal Data Center Campus costruito vicino a Bergamo e i Data Center di Arezzo, al prossimo Hyper Cloud Data Center di Roma), standard certificati nelle strutture e nei processi e investimenti nelle certificazioni, servizi personalizzati sulla base delle esigenze specifiche di aziende, enti e istituzioni.

In quanti ci lavorano

Sono 250 le figure professionali (su 750 dipendenti Aruba in totale) che saranno impiegate nella divisione.

I numeri di Aruba

2,6 milioni di domini registrati e mantenuti, 8,6 milioni di caselle email gestite, 130 mila server fisici e virtuali. Sono solo alcuni numeri di Aruba. L’azienda è stata fondata nel 1994 ad Arezzo ed è uno dei primi Internet Service Provider italiani.

Source: http://www.ninjamarketing.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pensa ai diversi bisogni del Suo marchio?

Contattaci e saremo più che felici di offrirle più informazioni e soluzioni.