La gamification per un rapporto nuovo coi clienti. Come funziona AW Lab Club

AW Lab, il retail del gruppo Bata specializzato nella vendita di prodotti sportswear e lifestyle con un focus sulle sneaker, ha lanciato nei giorni scorsi AW Lab Club. “In AW Lab crediamo che giocare sia una cosa seria, basta farlo con stile. E la nostra app è lo strumento che regaliamo a tutti gli AW Lab Lovers, per farlo. Nuove logiche di gamification, augmented reality, interazione costante, rendono la nostra nuova app lo strumento indispensabile per metterci all’ascolto dei nostri clienti ed insieme creare esperienze uniche� ha spiegato Domenico Romano, Head of Marketing and Communication AW Lab.

Essere media

“Vogliamo essere sempre più un media – ha aggiunto Romano – tra le storie dei marchi che ospitiamo all’interno del nostro negozio e i clienti”. Essere media dire “aumentare l’audience, il target, il numero di persone che ti seguono e aumentare i touchpoint con il cliente”. Una strategia in cui rientra il lancio di AW Lab Club. “L’applicazione ci permette di utilizzare la geolocalizzazione (identificare il nostro target, offrendo contenuti specifici), ma ci permette anche di entrare in contatto con i clienti giocando”. Proprio la gamification ha un ruolo non secondario nel progetto. “L’applicazione sarà lo strumento con cui implementeremo in forma costante la gamification con i nostri clienti”.

Gamification

Sviluppata in collaborazione con IQUII (parte del Gruppo Be), AW Lab Club è uno strumento di accesso a informazioni utili per gli acquisti, alla conoscenza delle ultime news in fatto di sneaker e collezioni, ma consente anche di riconoscere e premiare “non solo chi acquista ma anche chi si attiva sui diversi touchpoint digitali e fisici del marchio agendo su tutto il customer journey, premiando qualsiasi momento in cui le persone interagiscono, non solo nel momento dell’acquisto o allo scontrino”.

Oltre i programmi di loyalty. Per AW Lab la strategia è un po’ andare oltre i programmi fedeltà (per ricompensare i clienti fedeli e incoraggiarli con sconti e premi). “Il problema dei programmi loyalty è che toccano solo i tuoi clienti e non i potenziali clienti e poi si districano su logiche di acquisto – ha spiegato sempre Romano – il nostro obiettivo è entrare in contatto con i clienti a prescindere dall’acquisto”. In questa direzione rientrano i live tweet “uno a settimana, in cui i nostri clienti possono partecipare e giocare con noi” e “gli sneaker badge”. Ma le novità non sono finite. “Lanceremo a breve qualcosa legato all’augmented reality”.

Live Quiz, caccia al tesoro, realtà aumentata

Tramite l’app, disponibile per iOS e Android, gli utenti verranno coinvolti ad effettuare azioni e interazioni come live quiz e survey, caccia al tesoro tramite realtà aumentata, interazioni di prossimità, member get member e referral link. E diverse azioni social, share e download di contenuti, lettura di QR code, per citare le principali. Il progetto realizza in questo modo un touchpoint mobile con una rinnovata User Experience e nuovi meccanismi di engagement.

 

Source: http://www.ninjamarketing.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pensa ai diversi bisogni del Suo marchio?

Contattaci e saremo più che felici di offrirle più informazioni e soluzioni.